Banner OpenAccess
Banner Torrossa

Design of an underground railway station beneath a historic building in Rome and class A predictions of the induced effects

Miliziano Salvatore Simone Simone Carlaccini David De Lillis Armando
Articolo Immagine
Rivista:
Gallerie e grandi opere sotterranee
Anno:
2019
Numero:
132
Fascicolo:
Gallerie e grandi opere sotterranee N. 132/2019

Progettazione di una stazione ferroviaria sotterranea sotto un edificio storico a Roma e previsioni di classe A degli effetti indotti

La stazione ferroviaria Flaminio, attualmente situata in superficie, sarà presto sostituita da una nuova stazione sotterranea, con l’obiettivo di collegare la linea ferroviaria esistente con la linea A della metropolitana di Roma. L’articolo descrive le soluzioni tecniche e tecnologiche adottate nel progetto per minimizzare i cedimenti indotti in superficie e, soprattutto, gli effetti su un edificio di pregio in muratura, le cui fondazioni raggiungono profondità prossime al tetto della nuova stazione. Al fine di ridurre i rischi, il progetto prevede importanti interventi di pre-confinamento del fronte di scavo. Inoltre, è previsto un sistema di pre-sostegno, situato appena al di sopra delle gallerie di stazione, costituito da 36 tubolari in acciaio riempiti di calcestruzzo e installato mediante una speciale Micro Tunnel Boring Machine, appositamente progettata. L’articolo descrive anche i modelli numerici sviluppati in 2D e 3D per studiare l’interazione terreno-struttura e le previsioni numeriche di classe A in termini di cedimenti e potenziali danni indotti. Keywords: tunnelling, soil-structure interaction, settlements, micro TBM, 3D numerical modelling.

The railway station Flaminio, currently located at street level, will be relocated underground to connect the railway with the existing line A metro station. This paper describes the technical and technological solutions adopted in the design to minimize tunnelling-induced effects on the surface and, in particular, on an old masonry building, whose foundations are very close to the roof of the new three-tunnel station. To reduce the risks, pre-confinement works and soil improvements were designed; furthermore, a very stiff pre-support system consisting of 36 horizontal steel pipes filled with concrete, located just above the tunnels and installed using a special Micro Tunnel Boring Machine, was devised. The paper also presents the numerical models developed both in 2D and 3D to study the soil-structure interaction and the class A predictions in terms of expected settlements and potential damages induced. 

Keywords: tunnelling, soil-structure interaction, settlements, micro TBM, 3D numerical modelling.