Banner OpenAccess
Banner Torrossa

Metro Line C in Rome: two different case histories for the comparison between the design predictions and the experimental data acquired by the monitoring system during the TBM tunnels construction

Romani Eliano Di Paola Fabrizio paolo D'Angelo Mauro Foti Valerio Cervone Marco Sidera Lorenzo
Articolo Immagine
Rivista:
Gallerie e grandi opere sotterranee
Anno:
2020
Numero:
135-136
Fascicolo:
Gallerie e grandi opere sotterranee N. 135-136/2020

Acquisto digitale

Acquista:

€ 14.00

La Linea C della metropolitana di Roma: confronto tra le previsioni progettuali e i dati sperimentali acquisiti dalla strumentazione di monitoraggio durante la costruzione delle gallerie con TBM per due differenti casi di studio   

La tratta T3 della Linea C si sviluppa per 2.8 km e include due stazioni - AmbaAradam/Ipponio e Fori Imperiali - e due pozzi di ventilazione. Il tracciato si articola in un tessuto urbano caratterizzato da preesistenze archeologiche e monumentali, patrimonio mondiale dell’UNESCO, sopra e sotto il piano campagna. Metro C, in collaborazione con un Comitato Tecnico Scientifico interdisciplinare composto da docenti universitari, ha condotto numerosi studi dell’interazione tra le opere e i manufatti preesistenti al fine di identificare le più appropriate misure di protezione per la tutela dei monumenti. Il monitoraggio in corso d’opera – con riferimento a due fra gli esempi più interessanti: il Colosseo e la Chiesa di S. S. Rotondo – ha permesso di evidenziare un’ottima corrispondenza qualitativa fra le previsioni progettuali e le misure effettuate durante la costruzione delle gallerie con TBM, che hanno mostrato subsidenze inferiori a quelle previste in fase di progetto, con risentimenti sulle preesistenze modesti e spesso trascurabili.   

Parole chiave: gallerie, sistema di monitoraggio, analisi d’interazione terreno struttura. 

The contract T3 of Line C is 2.8 km long and includes two stations – AmbaAradam/Ipponio and Fori Imperiali – and two ventilation shafts. It runs under the archaeological part of the historic center of Rome, which is a UNESCO World Heritage site, an area with a high density of monuments and archaeological buildings, both above and below the ground level. In collaboration with an interdisciplinary Technical Scientific Committee, composed of academics, Metro C has carried out several detailed studies to analyse the potential interactions between the line and the monuments, in order to identify the most appropriate mitigation measures for the protection of monuments. Monitoring during construction – with reference to two interesting examples such as the Colosseum and the Church of S.S. Rotondo – has allowed to highlight a very good qualitative match between the design predictions and the measurements obtained during the TBM tunnels construction, showing settlements smaller than those predicted at the design stage, with modest and often negligible effects on the pre-existing structures.   

Keywords: tunneling, monitoring system, soil-structure interaction analysis.