Banner OpenAccess
Banner Torrossa

Claudio Merulo in un manoscritto frescobaldiano (Chigi Q.VIII.206). Prospettive da una nuova concordanza

Collarile Luigi
Articolo Immagine
Rivista:
L'Organo
Anno:
2018
Numero:
L
Fascicolo:
L'ORGANO N. L/2018

Acquisto digitale

Acquista:

€ 14.00

Il punto di partenza di questo studio è dato dalla scoperta di una nuova concordanza all’interno del manoscritto Chigi Q.VIII.206 della Biblioteca Apostolica Vaticana. Tra le composizioni adesposte trasmesse nel manoscritto, è possibile identificare il primo Kyrie della Missa Apostolorum by Claudio Merulo (1533-1604), pubblicato nel 1568. La presenza di una composizione di Merulo in una fonte strettamente collegata all’ambiente nel quale Girolamo Frescobaldi (1583-1643) ha lavorato, permette di avanzare alcune considerazioni che riguardano da un lato il contesto nel quale il manoscritto in questione fu redatto, dall’altro più in generale il ruolo che la produzione musicale di Merulo ha rivestito come modello formale per Frescobaldi. 


Parole chiave: Claudio Merulo, Girolamo Frescobaldi, manoscritti Chigi, messe d’organo.

Claudio Merulo in a Frescobaldian manuscript (Chigi Q.VIII.206). Perspectives from a new concordance 


The discovery of a new concordance within the manuscript Chigi Q.VIII.206 of the Vatican Library provides the starting point of this study. Among the anonymous compositions transmitted in the manuscript, the first Kyrie of the Missa Apostolorum by Claudio Merulo (1533-1604), published in 1568, can be identified. The presence of a composition by Merulo in a source closely linked to the environment in which Girolamo Frescobaldi (1583-1643) worked, allows to advance some considerations concerning the context in which the manuscript was copied and, more generally, the role that Merulo’s musical production played as ideal and formal model for Frescobaldi. 


Keywords: Claudio Merulo, Girolamo Frescobaldi, Chigi manuscripts, Organ masses.