Banner OpenAccess
Banner Torrossa

La geografia si interroga

Percorsi tra consuntivi e continuità progettuali
Ugolini Monica (curatore)
La geografia si interroga
ISBN/EAN: 9788855535168
Pubblicazione: 2021
Pagine: 180
Formato: 17 x 24
Acquisto carta

Quantità:

La geografia si interroga

La geografia, per il geografo de Il Piccolo Principe, si occupa “delle cose eterne”. Ma ciò che la rende eterna risiede nel suo perenne e continuo interrogarsi: su se stessa, sul proprio ruolo, sulle finalità e obiettivi da perseguire e soprattutto su come possa essere, e continuare ad essere, una scienza-competenza al servizio dell’ambiente e delle collettività sociali, l’uno e le altre estremamente cangianti e forieri di nuove sfide, l’uno e le altre talmente embricate da formare un’unità inestricabile dalle molteplici e imprevedibili risonanze. Il volume raccoglie i risultati di un convegno urbinate (marzo 2019) cui hanno partecipato colleghi di prestigiose scuole di geografia, di diversa provenienza ed estrazione culturale, ma accomunati dall’obiettivo di ripensare snodi importanti della disciplina e riflettere sulla sua evoluzione in un arco plurigenerazionale. Per questo, attraverso la personale narrazione, si è cercato di coniugare la testimonianza di un maestro con quella dell’allievo e comunque di definire il processo epistemologico in cui ognuno si è inserito con il proprio contributo di studioso e di educatore, in continuità di pensiero e di azione con retaggi ricevuti, ma in costante revisione e rinnovamento alla luce di inedite prospettive e sviluppi. Senza mai perdere di vista i riferimenti irrinunciabili della geografia, così da connotare e confermare l’identità scientifica di una disciplina antica, eppure sorprendentemente sempre nuova, capace di rinnovati slanci e insospettati orizzonti applicativi. 

INDICE

Ugolini Monica

E' professore associato e insegna Geografia e Didattica della Geografia (Scienze della Formazione Primaria) e Geografia (Scienze Umanistiche. Discipline Letterarie, Artistiche e Filosofiche) presso l’Università degli Studi di Urbino ‘Carlo Bo’. È autrice di numerose pubblicazioni su riviste italiane e straniere riguardanti le diverse anime della geografia, da quella regionale alla geografia medica e sociale, con particolare attenzione ai paesaggi agrari, alle aree interne e relative questioni di identità, alla rivalorizzazione e fruizione dei beni culturali territoriali materiali e immateriali. Si interessa, inoltre, di didattica disciplinare, dal momento che la formazione del ‘cittadino del mondo’ costituisce uno dei compiti più nobili e immediati del geografo. Di recente pubblicazione è: Geolab. Laboratorio di Geografia per la scuola di base (Pàtron, 2020). 


POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

VOLUMI DELLO STESSO AUTORE