Banner OpenAccess
Banner Torrossa

Antichi filologi in ballo. Testo e interpretazione di schol. Ar. Th. 1175

Montana Fausto
Articolo Immagine
Rivista:
Eikasmos
Anno:
2021
Numero:
XXXII
Fascicolo:
Eikasmos N. XXXII 2021

Il testo del composito schol. Ar. Th. 1175, trasmesso dal manoscritto Ravennate di Aristofane, richiede di essere interpretato nella sua interezza piuttosto che emendato o diviso in due parti. È testimone di una queastio erudita relativa a Περσικὸν ὄρχημα, che fu invano tentata da Seleuco, prima di lui probabilmente da Zeno di Mindo, e infine risolta da Giuba II. Quest’ultimo è possibile che fosse l’autore, o la fonte, della spiegazione di Περσικόν in Th. 1175 come riferito alla danza persiana chiamata ὄκλασμα.


Parole Chiave: Aristophanes, Tesmoforiazuse, Ravennas, scholia, Seleucus Homericus, Zeno di Mindo, Giuba. 

Keywords: Aristophanes, Thesmoforiazouse, Ravennas, scholia, Seleucus Homericus, Zeno of Myndos, Jubas.