Banner OpenAccess
Banner Torrossa

Lettori di Machiavelli tra Cinque e Seicento

Botero, Boccalini, Malvezzi
Figorilli Maria Cristina
Lettori di Machiavelli tra Cinque e Seicento
ISBN/EAN: 9788855534093
Pubblicazione: 2018
Pagine: 216
Formato: 15 x 21
Acquisto carta

Quantità:

Lettori di Machiavelli tra Cinque e Seicento

Il volume indaga la ‘funzione’ Machiavelli negli anni della e del tacitismo, tra la fine del Cinquecento e il Seicento. E lo fa seguendo da vicino il serrato dialogo che Giovanni Botero, Traiano Boccalini e Virgilio Malvezzi intrattengono nelle loro opere con le innovative tesi del Segretario. Attraverso gli scritti dei tre autori (la Ragion di Stato, i Commentari sopra Cornelio Tacito, i Discorsi sopra Cornelio Tacito), che accolgono l’eredità machiavelliana mediandola con la tradizione della trattatistica de principe, vengono in questo libro ridiscussi molti dei temi centrali per la nascita del pensiero politico in età moderna: dall’ espansione territoriale alla conservazione dello stato, dalla guerra ai contrasti interni, dall’ all’ uso della forza. Sullo sfondo, la crisi del modello della Roma repubblicana e il crescente dilagare del mito della Serenissima.

INDICE

Figorilli Maria Cristina

Insegna Letteratura italiana all’Università della Calabria. Ha pubblicato i volumi Per una bibliografi a di Giordano Bruno (Les Belles Lettres 2003), Machiavelli moralista. Ricerche su fonti, lessico e fortuna (Liguori 2006), Meglio ignorante che dotto. L’elogio paradossale in prosa nel Cinquecento (Liguori 2008) e ha curato con Chiara Cassiani ‘Festina lente’. Il tempo della scrittura nella letteratura del Cinquecento (Edizioni di Storia e Letteratura 2014). È autrice anche di saggi sugli scrittori ‘irregolari’ e su diversi generi letterari, come la commedia, la novella, i «libri di lettere».


POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

CULTURA UMANISTICA E SAPERI MODERNI