Banner OpenAccess

An approach for large-scale soil characterization for the application of non-structural landslide risk mitigation

Salciarini Diana Tamagnini Claudio Ronchi Federica Volpe Evelina Fanelli Giulia
Articolo Immagine
ISSN:
0557-1405
Rivista:
Rivista Italiana di Geotecnica
Anno:
2017
Numero:
3
Fascicolo:
Rivista Italiana di Geotecnica N. 3/2017
DOI:
10.19199/2017.3.0557-1405.007

Acquisto digitale

Acquista:

€ 14.00

Caratterizzazione dei terreni a scala vasta finalizzata alla messa a punto di interventi non strutturali per la mitigazione del rischio da frana. 

In questo articolo si descrive la metodologia utilizzata per la costruzione di un database delle caratteristiche fisiche e meccaniche dei terreni della Provincia di Perugia, finalizzato all'applicazione di modelli per la previsione del rischio da frana a scala vasta. Partendo da un’ampia raccolta di dati, derivanti da precedenti indagini geotecniche condotte nel territorio esaminato e fornite dall'Ufficio Protezione Civile e Controllo Costruzioni della Provincia di Perugia, sono state svolte analisi statistiche per una valutazione preliminare della loro qualità. Successivamente è stata applicata la tecnica geostatistica del Kriging al fine di ottenere: (i) la distribuzione spaziale delle caratteristiche meccaniche dei terreni nell’area di studio selezionata, tenendo conto dei punti di misura e delle loro correlazioni spaziali; (ii) la valutazione dell'affidabilità dei dati sulla base dei variogrammi sperimentali ottenuti per le principali tipologie di terreno individuate. A valle di questa caratterizzazione a scala vasta, per dimostrare l’importanza della disponibilità di informazioni quantitative georeferenziate nell’applicazione di modelli previsionali, viene presentata un'applicazione del modello probabilistico fisicamente basato PG_TRIGRS [SALCIARINI et al., 2016] per la valutazione della pericolosità da frana pluvioindotta, con riferimento a un’area di studio selezionata all’interno della Provincia di Perugia.

This paper describes the methodology used to create a database of the physical and mechanical properties of the soils within the Perugia Province, for the application of probabilistic predictive models at large scale. Starting from an extensive data collection from previous geotechnical campaigns, provided by the Civil Protection and Structural Control Office of the Perugia Province, the geostatistic Kriging technique was applied to obtain: (i) a spatial distribution of the mechanical characteristics of the soil within the selected study area, taking into account the collected measurement points and their spatial correlation; (ii) an evaluation of data reliability on the basis of the computed experimental variograms for the main types of soil identified. After this large-scale characterization, an application of the probabilistic physically–based model PG_TRIGRS [SALCIARINI et al., 2017] for rainfall–induced shallow landslide assessment over a selected study area in the Perugia Province is presented, in order to demonstrate the importance of the availability of quantitative and geo-referenced information concerning the mechanical properties of soils to apply predictive tools.

// Carichiamo l'elenco degli stati