Banner OpenAccess
Banner Torrossa

Firenze – Nodo Alta Velocità. Misure di salvaguardia delle preesistenze monumentali nello scavo di gallerie urbane con ridotte coperture

Zurlo Raffaele Sorbello Rosario
Articolo Immagine
ISSN:
0393-1641
Rivista:
Gallerie e grandi opere sotterranee
Anno:
2021
Numero:
140
Fascicolo:
Gallerie e grandi opere sotterranee N. 140/2021

Acquisto digitale

Acquista:

€ 14.00

Il tratto urbano della nuova linea ferroviaria AV/AC si svilupperà per oltre 7 km in sotterraneo, con due gallerie a binario unico tra le attuali stazioni di Firenze Rifredi e Firenze Campo di Marte. Nell’ambito del potenziamento della linea ferroviaria AV Roma- Milano, il progetto prevede la realizzazione della stazione AV di Belfiore lungo la tratta metropolitana nell’area Belfiore-Macelli. Nello sviluppo del progetto esecutivo, si è posta grande attenzione alle strutture e agli edifici preesistenti, che sono inclusi nel bacino di subsidenza indotto dallo scavo delle due gallerie a binario unico, lunghe circa 6 km ciascuna. La costruzione delle gallerie sarà eseguita da una TBM EPB del diametro di 9.4 m. L’analisi dell’impatto sulle strutture preesistenti ha interessato circa 230 opere (edifici civili e pubblici, infrastrutture, edifici storici, ecc.), comprese nel suddetto bacino di subsidenza. Tra questi edifici, la nostra analisi, progettazione e modellazione ha coinvolto principalmente famosi siti storici come la Fortezza da Basso, l’Opificio delle Pietre Dure e Piazza della Libertà.

Parole chiave: subsidenza, falda, preesistenze monumentali.

The high-speed railway hub of Florence Protection measures of pre-existing historical buildings in the excavation of urban tunnels with thin covers

The urban section of the new high-speed/high-capacity railway line will develop for over 7km underground, with two single-track tunnels between the current stations of Firenze Rifredi and Firenze Campo di Marte. As part of the upgrading of the Rome-Milan high-speed railway line, the project foresees the construction of the Belfiore high-speed station along the underground section in the Belfiore-Macelli area. In developing the executive project, we paid great attention to the pre-existing structures and buildings, which are included in the subsidence basin induced by the excavation of the two single-track tunnels, approximately 6km-long each. The construction of the tunnels will be carried out by an EPB TBM with a diameter of 9.4m. The analysis of the impact on preexisting structures involved about 230 constructions (civil and public buildings, infrastructures, historical buildings etc.), included in the above-mentioned subsidence basin. Among those buildings, our analysis, designing and modelling mainly involved famous historical sites such as Fortezza da Basso, Opificio delle Pietre Dure and Piazza della Libertà.
 
Keywords: subsidence, groundwater, monumental pre-existing structures.