Banner OpenAccess

La conservazione della biodiversità nell’Orto Botanico dell’Università di Bologna: piante protette, minacciate e rare

Zanotti Anna Letizia
Articolo Immagine
ISSN:
0028-0658
Rivista:
Natura & Montagna
Anno:
2016
Numero:
2
Fascicolo:
Natura & Montagna N.2/2016

Acquisto digitale

Acquista:

€ 14.00

All’Orto Botanico dell’Università di Bologna, in soli due ettari, sono coltivate numerose specie italiane ed esotiche rare e in pericolo di estinzione a livello mondiale o a livello locale e spesso protette in quanto minacciate dalla distruzione e frammentazione dell’habitat in cui vivono, dai cambiamenti climatici e da altri interventi antropici. Per ogni settore in cui è suddiviso l’Orto vengono qui descritte sia le specie incluse nelle Liste Rosse (mondiali, italiane e della regione Emilia Romagna) con le diverse categorie di rischio, che le specie protette a livello internazionale o locale da Leggi e Convenzioni di protezione della natura. La presenza di un cospicuo numero di specie autoctone ed esotiche segnalate o/e protette meritevoli di conservazione (sia arboree sia erbacee e soprattutto succulente), attesta l’importante ruolo svolto anche dall’Orto Botanico di Bologna sia nella conservazione della biodiversità vegetale che nella diffusione delle conoscenze sulle specie a rischio.

// Carichiamo l'elenco degli stati