Banner OpenAccess
Banner Torrossa

Salvare le Valli ravennati

Pupillo Paolo Montanari Federico L.
Articolo Immagine
ISSN:
0028-0658
Rivista:
Natura & Montagna
Anno:
2019
Numero:
1
Fascicolo:
Natura & Montagna N.1/2019

Le Valli d’acqua dolce a nord della città di Ravenna, Regione Emilia-Romagna, chiamate Punte Alberete (una foresta allagata), Valle della Canna (o Valle Mandriole, una palude aperta) e Bardello rappresentano quanto resta delle antica Cassa di colmata del fiume Lamone in vicinanza del suo sbocco nel Mare Adriatico. In considerazione della sua straordinaria biodiversità e qualità ambientale, il complesso è stato da tempo riconosciuto come riserva ornitica ex convenzione Ramsar, sito di interesse Comunitario e stazione del Parco regionale del Delta Padano. In anni recenti, tuttavia, si sono manifestati molti problemi fra i quali salinizzazione, torbidità delle acque e presenza crescente di animali e piante esotici. Viene rivolto alle pubbliche autorità un formale appello per combattere gli eventi in corso mediante misure di contrasto forti e appropriate.