Banner OpenAccess
Banner Torrossa

Rainwater harvesting for home-garden irrigation: a case study in Italy

Butera Ilaria Carollo Matteo Revelli Roberto Vitagliani Gianmarco
Articolo Immagine
ISSN:
1121-9041
Rivista:
GEAM
Anno:
2021
Numero:
163-164
Fascicolo:
GEAM N. 163-164/2021
DOI:
10.19199/2021.163-164.1121-9041.081

Articolo Open Access

Download:

    Open Access Image

Recupero dell’acqua piovana e irrigazione dei giardini privati: un caso studio in Italia


Al giorno d’oggi negli edifici residenziali l’acqua potabile viene ancora impiegata per mansioni che non richiedono acqua di elevata qualità, come ad esempio l’irrigazione del giardino. Questo studio è basato sull’idea della raccolta d’acqua piovana con lo scopo di promuovere la gestione sostenibile di acqua di bassa qualità a scala di edificio ad esempio per l’irrigazione del verde privato. L’efficienza del sistema di raccolta dipende dalle condizioni meteorologiche, che influenzano anche il fabbisogno idrico delle piante, dalle dimensioni dell’area coltivata e dalla superficie di raccolta. In questo lavoro di ricerca sono stati analizzati sistemi di raccolta dell’acqua piovana per l’irrigazione di giardini nella città di Celano (L’Aquila – Italy) garantendo la continuità del verde urbano presente nella città. I risultati ottenuti mostrano, in termini economici, che per massimizzare il risparmio di acqua, anche con un’efficienza del 100%, è necessario sostenere alti costi che non possono essere ripagati in un ragionevole periodo di tempo a causa del basso costo dell’acqua potabile, mentre per massimizzare il ritorno sull’investimento si devono installare serbatoi più piccoli poiché più economici, ma il valore massimo di efficienza nel risparmio d’acqua diminuisce fino al 60%: in questo caso, per alcune combinazioni di area del tetto e del giardino, la scelta del sistema di raccolta dell’acqua piovana è più conveniente rispetto all’irrigazione basata sulla sola fornitura dell’acquedotto. Nel presente lavoro sono presentati dei grafici di uso pratico per la progettazione di sistemi di raccolta dell’acqua piovana, in zone con un clima simile a quello del sito di studio, scegliendo di massimizzare il risparmio d’acqua potabile o il ritorno sull’investimento. 


Parole chiave: acqua potabile, verde privato, gestione sostenibile, recupero acqua piovana.

In residential buildings, drinking water is often used for tasks that do not necessarily require high quality water, such as home-garden irrigation. Our research focuses on the idea of harvesting rainwater to promote sustainable management of low-quality water resources on a building scale for irrigation purposes. The effectiveness of a collection system depends on the weather conditions, which determine also the water need of the plants, on the size of the cultivated area and on the collection surfaces. In this research, a rainwater harvesting system (RWH) for the irrigation of home-gardens in the city of Celano (L’Aquila – Italy) has been analysed. The obtained results show that to maximize water savings a great investment is necessary, i.e. not refundable in a reasonable period due to the low cost of drinking water. On the contrary, to maximize the economic return, it is required a smaller and cheaper tank, but the maximum water savings efficiency decrease to about 60%. In the latter case the RWH system can be cheaper than an irrigation plant supplied by the aqueduct. In the work graphs are provided for practical design use for realizing a RWH system in areas with meteorological conditions similar to those of the survey area, according both the highest water savings efficiency or the highest economic return. 


Keywords: drinking water, home-garden, sustainable management, harvesting rainwater.