Banner OpenAccess

Matilde di Canossa, “la Sant’Elena di Toscana”, e le terme di Casciàna nei secoli XV-XVII

Tani Maurizio
Articolo Immagine
ISSN:
2612-3266
Rivista:
Matildica
Anno:
2021
Numero:
IV
Fascicolo:
MATILDICA IV-2021

Acquisto digitale

Acquista:

€ 14.00

Il presente lavoro ricostruisce le modalità con cui il nome di Matilde di Canossa è entrato, a partire dal XV secolo, nella storia delle terme di Casciàna. Esso affronta la questione della “falsa memoria” di Ciriaco d’Ancona riguardante Matilde di Canossa, collocandola all’interno della storia della moderna idrologia medica e del suo primo trattatista, Ugolino Caccini da Montecatini, a cui va il merito dell’inventio delle terme di Casciàna, attraverso il coinvolgimento di Malatesta “dei sonetti”, signore di Pesaro, e di altri personaggi quali Paola “da Mantova” e Battista, rispettivamente figlia e nuora del suddetto Malatesta.

Parole chiave: Casciàna Terme, Ciriaco d’Ancona, Ugolino Caccini da Montecatini.

Matilde di Canossa – “the Saint Helena of Tuscany” – and the baths of Casciàna in the XV-XVII centuries

The present work reconstructs the ways in which the name of Matilda of Canossa entered, starting from the fifteenth century, in the history of the baths of Casciàna. It addresses the question of the “false memory” of Ciriaco d’Ancona concerning Matilda of Canossa, placing it within the history of modern medical hydrology and its first treatise writer, Ugolino Caccini da Montecatini, to whom goes the merit of the invention of the baths of Casciàna, through the involvement of Malatesta “dei sonetti”, lord of Pesaro, and other characters, such as Paola “da Mantova” and Battista, respectively daughter and daughter-in-law of the aforementioned Malatesta.

Keywords: Casciàna Terme, Ciriaco d’Ancona, Ugolino Caccini da Montecatini.

// Carichiamo l'elenco degli stati